ATTIVITA'


 
 I nostri incontri nel 2015 a Villa Bertelli
 
 
TORNA AL CALENDARIO
 

VILLA BERTELLI

Lunedì 20 Aprile - ore 18,00

Stefano PUCCI

"Incisioni rupestri delle Alpi Apuane"
Autoritratto di Arturo Dazzi

Il libro apre un percorso divulgativo sulla simbologia del Pennato con tutte le sue sfaccettature, partendo dal mito, alla storia, alla cultura, alla tradizione, alla natura e per finire addirittura parlando degli speleotemi Apuani dove viene studiata la situazione paleoclimatica in relazione all'ambiente deposizionale. Un lavoro certosino di ricerca, studio e approfondimenti per dimostrare la grande importanza che ha ricoperto nel tempo questo strumento che è rimasto inalterato nella forma in oltre 2 millenni nel territorio Lucchese, a differenza delle altre parti d'Italia dove viene chiamato in modo diverso. Una grande passione che mi ha impegnato per ben 7 anni e che si è conclusa con la realizzazione del libro che porta il nome " Epifania del Pennato" e anche di un documentario su tutte le incisioni rupestri delle Alpi Apuane dal titolo: "Erano gli stessi Sogni." Questo video, unico nel suo genere, integra con notizie e immagini quello che è ancora visibile sulle rocce Apuane, simboli solari, coppelle, cruciformi, giochi, pennati e anche graffiti di animali dell'età del bronzo. Chi non ha mai usato il Pennato ? Chiamato anche Roncola, o Falcetto, o Marraccio, o Segolo a secondo delle zone, sembra strano ma le cose che abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni ci appaiono come familiari e mai e poi mai si immagina una origine lontanissima di questo strumento, che addirittura arriva ai tempi della rivoluzione Neolitica quando i popoli primitivi tagliavano le messi di frumento con uno strumento prevalentemente di legno a forma di mezza luna con inserti di elementi taglienti in selce denominato falce messoria. Il pennato è una evoluzione di questo strumento e serve per tagliare tutto ciò che non può la falce, che poi le Apuane siano state la culla dove questa lama uncinata ha avuto uno sviluppo e una importanza fondamentale lo dimostra il fatto che sono state ritrovate incise oltre 400 lame pennate, una peculiarità unica in tutto il panorama dei petroglifi in Europa. E che poi questo simbolo sia stato realizzato fino a pochi decenni fa lo testimoniano i pastori che frequentavano la montagna e non solo, perché è presente anche sulle facciate delle chiese Lucchesi e sulle aie delle case. Un fatto strano e misterioso che ho cercato di ricostruire attraverso un percorso che porta al Dio Silvano, Signore delle Selve e dei luoghi coltivati, Dio dei pastori, dei boscaioli, dei cavatori e della povera gente, rappresentato per la prima volta nei bronzetti votivi Etruschi del III° sec. a.C. il quale teneva impugnato nella mano destra, il Pennato, suo principale attributo. Di questo Dio che veniva venerato nei santuari Silvestri e mai nei pantheon pubblici è stata realizzata addirittura una tesi di laurea all'Università di Pisa nel 2004 con un ricco catalogo iconografico. Nel nome dei monti, delle sorgenti, delle stesse parole che usiamo quotidianamente, si nascondono le nostre origini e se poi queste cose si abbinano alle costellazioni, al Sole, alla Luna, ai pianeti, agli alberi, ai fiori e agli animali si riesce ad avere una visione olistica, e in ciò il simbolo del Pennato, ricopre un ruolo fondamentale per lo sviluppo interiore ed esteriore dell'uomo in quanto ha un legame profondo con la Natura e spesso si trova abbinato con simboli solari.


Stefano Pucci è nato a Valpromaro di Massarosa nel 1965, si occupa di escursionismo, di fotografia, di storia, linea Gotica, di Botanica e di natura delle Alpi Apuane, è Guida Ambientale Escursionista dal Dicembre 2012 e Guida del Parco Regionale delle Alpi Apuane dal 2014. Premiato con la "fibula d'oro" per l'audiovisivo sulle Alpi Apuane Sensazioni ed Emozioni al 3° concorso cinematografico amatoriale e semiprofessionale di Bagni di Lucca (2001), ha partecipato alla realizzazione dei poster-calendari Fiori di roccia (2005) e I segni dell'uomo (2007) e alla stesura del lavoro Sentiero alta Versilia, sugli antichi percorsi che collegavano i borghi di media montagna. Ha organizzato, in collaborazione con l'ufficio cultura del comune di Camaiore, l'evento Centenario del Pallone Frenato (2010) realizzando poi il documentario Pallone Frenato una storia lunga un secolo, ha fornito l'immagine della concrezione Ingresso rami dei Lucchesi per il poster dell'Antro del Corchia. Collabora dal 1994 con il gruppo speleo della Valfreddana all'allestimento del Presepe in grotta, a Piè Lucese e visitabile nel periodo Natalizio, con la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Toscana nel censimento e schedatura delle incisioni rupestri presenti nel territorio dell'alta Versilia e delle Alpi Apuane, e con le guide di Apuantrek, pagina di Face Book. Nel 2014 ha reso pubblico una sua ricerca sulle incisioni rupestri Apuane durata oltre 7 anni con la realizzazione del libro Alpi Apuane incisioni rupestri Epifania del Pennato mito, storia,cultura, tradizione e del documentario Erano gli stessi Sogni Storia e Mito nelle Incisioni Rupestri Apuane. E' nipote del Partigiano Novani Luigi della Formazione Bandelloni gruppo Gino Lombardi (colui che testimoniò per far ottenere la medaglia d'Oro al valor militare ad Amos Paoli ) È presidente del gruppo fotografico "Spirito Fotonatura Versilia" (www.spiritofotonaturaversilia.it) e socio del gruppo Garfagnana Guide. Ha realizzato un sito dedicato esclusivamente alle Alpi Apuane e inserito in quello istituzionale del Parco Alpi Apuane nella galleria dedicata alla fotografia naturalistica: www.stefanopucci.it
 
 
 
ARCHIVIO ALMANACCHI

Almanacco 2015
Almanacco 2014
Almanacco 2013
Almanacco 2012
Almanacco 2011
Almanacco 2010

ARCHIVIO ATTIVITA'

Calendario attività del 2017
Calendario attività del 2016
Calendario attività del 2015
Calendario attività del 2014
Calendario attività del 2013
Calendario attività del 2012
Calendario attività del 2011
 
 
         
 
 
 
Circolo Culturale "Il Magazzino" - via C. Colombo, 24 - 55042 Forte dei Marmi (LU) - Cod. Fiscale 94008920467

circolomagazzino@yahoo.it

© 2013 - 2018 Powered by Edoardo Baldini - credits


Questo sito non fa uso di cookie