ATTIVITA'


Incontri a Villa Bertelli 2016
 
 I nostri incontri nel 2017 a Villa Bertelli
 
 
TORNA AL CALENDARIO
 

VILLA BERTELLI

Lunedì 6 Febbraio - ore 17,30

Gilda Cifariello Grosso

"Galileo Chini e le arti decorative fra '800 e '900"

Villa Argentina a Viareggio - Ceramiche di Galileo Chini
La conferenza si propone di analizzare lo stile innovativo di Galileo Chini e l'impronta da lui lasciata, mettendo in rilievo quanto egli sia espressione di un clima di grande fervore culturale promosso dai nuovi orientamenti del modernismo europeo di fine Ottocento, verso le arti decorative. Nell'ultimo decennio del XIX secolo, infatti, Galileo Chini si pone come figura di artista poliedrico ben attento agli aspetti della modernità che la sua epoca propone, cercando di dare unità a tutte le arti. Infatti, in questo periodo, si interessa alla ceramica, alla grafica e alla decorazione, trasferendo in questi settori gli elementi vitali della nuova estetica, trovandosi pienamente coinvolto nel processo di evoluzione della concezione di artista moderno. Nel 1896 fonda, a Firenze, la manifattura L'Arte della Ceramica, per la quale disegna maioliche che costituiscono, per il nostro paese, i primi esemplari di arte decorativa legati al gusto del modernismo internazionale. Le ceramiche da lui ideate suscitano ammirazione per l'alto livello qualitativo e sono caratterizzate nei primi anni di produzione da eleganti moduli floreali. Contemporaneamente alla fase in cui matura il suo stile floreale, il Chini già fa proprio un linguaggio più schematico assemblato su moduli dello stile della Secessione Viennese. Caratteristica questa che sarà peculiare della nuova manifattura Fornaci San Lorenzo, fondata nel 1906 a Borgo San Lorenzo nel Mugello, da Galileo e dal cugino Chino Chini. In questo periodo prende vita una serie di nuove ricerche e sperimentazioni, grazie anche alla collaborazione di Chino, validissimo direttore tecnico, incrementando la produzione a lustri metallici e in grès. Galileo Chini propone ora soluzioni decorative centrate su una maggiore sintesi descrittiva. Anche quando adotta temi legati alla tradizione come putti o racemi non si tratta mai di una replica passiva, ma è una riflessione meditata sui valori della cultura del nostro passato che il Chini fa rivivere con i garbati modi di uno stile consono all'epoca moderna. Solo la distruzione della fabbrica durante la seconda guerra mondiale porrà fine ad una attività che ha segnato in modo definitivo la nostra visione di arti applicate.

 
 
 
ARCHIVIO ALMANACCHI

Almanacco 2015
Almanacco 2014
Almanacco 2013
Almanacco 2012
Almanacco 2011
Almanacco 2010

ARCHIVIO ATTIVITA'

Calendario attività del 2017
Calendario attività del 2016
Calendario attività del 2015
Calendario attività del 2014
Calendario attività del 2013
Calendario attività del 2012
Calendario attività del 2011
 
 
         
 
 
 
Circolo Culturale "Il Magazzino" - via C. Colombo, 24 - 55042 Forte dei Marmi (LU) - Cod. Fiscale 94008920467

circolomagazzino@yahoo.it

© 2013 - 2018 Powered by Edoardo Baldini - credits


Questo sito non fa uso di cookie