ATTIVITA'


Incontri a Villa Bertelli 2016
 
 I nostri incontri nel 2017 a Villa Bertelli
 
 
TORNA AL CALENDARIO
 

VILLA BERTELLI

Lunedì 20 Marzo - ore 17,30

Bruno Murzi e Luigi Arceri

La chirurgia fetale: nasceremo tutti sani ?

Feto umano
Oggi esiste la possibilità di fare diagnosi ecografica di malformazioni congenite fetali gia attorno alla 12-14 settimana di gestazione . Ciò ha portato alla ricerca di soluzioni medico-chirurgiche per far si che la malformazione fetale possa essere trattata ed il feto possa proseguila gestazione dando luogo alla nascita di un bambino sano . In alcune malformazioni infatti il trattamento fetale è ormai cosa codificata come la prevenzione della ipoplasia polmonare nelle ernie diaframmatiche o il trattamento chirurgico della spina bifida con la abolizione/riduzione delle conseguenze neurologiche postnatali . Verso la fine degli anni novanta si è iniziato a cercar di trattare anche le cardiopatie congenite fetali ricorrendo a procedure sperimentali di exit esteriorizzazione del feto) e successivi interventi cardiochirurgici in circolazione extracorporea . Purtroppo i risultati non sono stati soddisfacenti a causa della complessità dell'intervento e della fragilità dei tessuti fetali . Il gruppo di Massa , grazie alle sue connessioni con il CNR ( Centro Nazionale delle Ricerche ) è stato uno tra i primi gruppi europei ad iniziare questa attività . La particolarità del lavoro svolto dai medici di Massa è stata quella di comprendere come le procedure chirurgiche non risultando possibili andavano ripensate e sostituite con procedure fetali di cardiologia interventistica . A questo scopo sono stati creati modelli sperimentali per il cateterismo cardiaco fetale , studiando cateteri avvenieristici e microscopici , e successivamente si è ricorso alla iniezione nelle coronarie del feto di cellule staminali , una procedura mai fatta o pensata fino ad oggi e che invece ha terminato il proprio percorso sperimentale ed è giunta al passaggio piu' importante : l'inizio della sperimentazione clinica sull'uomo . Ci viene quindi raccontato il percorso di questo processo sperimentale cosi come i medici di Massa lo hanno percorso , dalle idee , alle soluzioni ,alla fantasia sperimentale ... fino alla validazione della procedura .

Bruno Murzi , laureato in medicina e chirurgia nel 1979 con 110/110 , discutendo la tesi sperimentale " il canale atrioventricolare completo " , relatore il Dr Sergio Eufrate. Dal 1980 cardiochirurgo presso l'ospedale di Massa , ha lavorato a Londra dal 1982 al 1986 con Marc De Leval , uno tra i più noti e famosi cardiochirurghi pediatrici mondiali . Dal 1996 al 2000 Associato del Prof Alessandro Frigiola , presso la Divisione di Cardiochirurgia Pediatrica di San Donato Milanese , Università degli Studi di Milano . Dal 2003 Direttore della Unita' Operativa Cardiochirurgia Pediatrica dell'Ospedale del Cuore ( OPA ) , Massa. dal 2009 Direttore del Dipartimento Pediatrico della Fondazione Toscana Gabriele Monasterio , Massa. È stato il primo cardiochirurgo Italiano ad operare al cuore un bambino del peso inferiore a sei chilogrammi (1998) ed è attualmente il Direttore di un progetto di Chirurgia della Trachea nei pazienti pediatrici, unico progetto italiano in tal senso.

 
 
 
ARCHIVIO ALMANACCHI

Almanacco 2015
Almanacco 2014
Almanacco 2013
Almanacco 2012
Almanacco 2011
Almanacco 2010

ARCHIVIO ATTIVITA'

Calendario attività del 2017
Calendario attività del 2016
Calendario attività del 2015
Calendario attività del 2014
Calendario attività del 2013
Calendario attività del 2012
Calendario attività del 2011
 
 
         
 
 
 
Circolo Culturale "Il Magazzino" - via C. Colombo, 24 - 55042 Forte dei Marmi (LU) - Cod. Fiscale 94008920467

circolomagazzino@yahoo.it

© 2013 - 2018 Powered by Edoardo Baldini - credits


Questo sito non fa uso di cookie